PASSEGGIATE D'INVERNO: BAITA TERMEN IL LUOGO PERFETTO PER I BAMBINI

PASSEGGIATE D'INVERNO: BAITA TERMEN IL LUOGO PERFETTO PER I BAMBINI

Dopo l’abbuffata natalizia, è ormai diventata una nostra tradizione passare il giorno di Santo Stefano sulla neve. Quindi mi sembra giusto e doveroso mantenere la tradizione ed anche quest’anno rieccoci a calpestare neve verso la Baita Termen.

Dopo essere stati al rifugio Magnolini, qualche settimana prima, abbiamo voluto ritornare qua al Monte Pora, (alta Valseriana) per raggiungere la Baita Termen, un luogo già visitato quest’estate in e-bike, che ha lasciato in noi un bellissimo ricordo, il perché è molto semplice, panorama meraviglioso sulla regina delle Orobie “PRESOLANA”, una cucina davvero deliziosa e un occhio di riguardo per i bambini, uno scivolo ed un’altalena per il loro divertimento e tanto spazio dove poter giocare in estate sul bellissimo prato proprio di fronte alla baita e d’inverno per bobbare o slittare o perché no imparare a sciare, il campo scuola è proprio di fianco alla baita.

Per raggiungere la Baita Termen d’inverno, abbiamo due possibilità, la più semplice è utilizzano l’impianto di risalita, dalla piazzetta del Monte Pora (facilmente riconoscibile, in quanto trovate oltre al parcheggio delle autovetture, la biglietteria alcuni bar e i punti di noleggio per sci e bob). La seggiovia Termen vi porta direttamente ai piedi della baita.

Invece se vi piace camminare sulla neve, l’itinerario per raggiungerla risulta essere davvero piacevole e molto semplice, anche per i bimbi a cui piace camminare, in quanto non presenta nessuna difficoltà, solo la parte iniziale, risulta un po ostica per la pendenza ma si tratta davvero un tratto brevissimo.

Il nostro itinerario inizia dove finisce la strada, potete parcheggiare lungo i lati della stessa, adiacente alla pista da sci “VALZELLI”, procediamo camminando sul lato sinistro della pista da sci, evitando di intralciare gli sciatori, proseguiamo lungo il pendio per circa 50 m, è stata predisposta una stradina adiacente alla pista per i ciaspolatori, o per chi semplicemente vuole farsi una camminata sulla neve, così da evitare inutili fastidi tra “pedoni” e sciatori, la stradina è ripida e la sconsiglio con i bambini perché si fa veramente una grande fatica, consigliata magari in discesa. Noi invece seguiamo l’itinerario verso il rifugio Magnolini. Dopo la breve ma intensa salita, con una certa rapidità attraversiamo la pista da sci e ci immettiamo in una stradina nel bosco innevata, seguendo le indicazioni rifugio Magnolini, la strada risulta essere in leggera salita, quasi da non percepirla.

Al termine della strada, giungiamo ad un bivio come riferimento tenete presente la sciovia “MAGNOLINI” che vi troverete davanti agli occhi al termine della strada. Per il rifugio Magnolini svoltate a destra, invece noi svoltiamo a sinistra verso il Termen, proseguendo sulla stradina al di fuori del bosco, anche qua la pendenza è davvero minima e inizia ad aprirsi il panorama davanti ai nostri occhi.

 

Al termine della stradina, ci ritroviamo a riattraversare la pista “VALZELLI” e proseguiamo dritti sempre lungo la strada davanti ai nostri occhi e già intravediamo la Baita al termine della strada, anche quest’ultimo tratto, risulta essere praticamente pianeggiante.

Ed eccoci arrivati alla nostra meta, un itinerario davvero semplice e corto, in circa 20 minuti di cammino si raggiunge la baita. L’unica cosa prestare attenzione agli sciatori, perché la pista viene attraversata due volte e lungo le stradine è possibile trovare qualche sciatore.

Ed ora possiamo dare libero sfogo al divertimento, scivolo ed altalena cari bimbi sono li che vi aspettano, sulla sinistra sopra la stradina di collegamento da dove siete arrivati a piedi trovate una bella discesa da affrontare con bob e slittino (punto di rifermento una piccola casetta in legno). Troverete una super slitta gigante in legno, ma attenzione è vietato salire, di sicuro una foto ricordo vorrete portarla a casa, ed infine la Baita Termen vi attende per deliziarvi con la propria cucina fatta di tradizioni e sapori della cucina bergamasca.

 

Un consiglio, dal Monte Pora, si ha una strepitosa vista su tutta la val Seriana, attendente il tramonto non ve ne pentirete, i giochi di luce che il sole crea all’imbrunire sono davvero pazzeschi e non si paga il biglietto lo spettacolo è gratuito.

Per vedere meglio lo spettacolo, risalite la salita che viene utilizzata come discesa per i bob e slittini, superate la casetta di legno, vi troverete su un pianoro innevato e da li ammirate lo spettacolo del tramonto, quando il cielo diventa color fuoco!

 

Dopo aver visto il calar del sole, prendiamo la via del ritorno, questa volta però visto che ormai gli impianti sono chiuso e lungo la pista non c’è più nessuno, dal pianoro dove abbiamo visto tramontare il sole proseguiamo fino a raggiungere l’arrivo della seggiovia “VALZELLI” e da li imbocchiamo la stradina creata apposta per chi non scia (camminatori, ciaspolatori) e con un’ultima discesa in bob raggiungiamo il parcheggio, ormai è buio e questa meravigliosa giornata è giunta al termine. Anche oggi il Monte Pora ci ha regalato una giornata strepitosa, fatta di giochi, divertimento, buon cibo e uno spettacolo meraviglio sul finale.

Di seguito alcune precisazioni che possono servire a organizzare al meglio la vostra escursione:

La Baita Termen si trova a 1610 m. di altitudine, nell’alta val Seriana in provincia di Bergamo in località Monte Pora, oltre ad avere delle ottime escursioni d’inverno è anche un’ottima stazione sciistica. Il dislivello che si compie dal parcheggio alla baita è davvero minimo sono circa 200 m., al vostro arrivo troverete ad accogliervi l’ottima cucina tipica bergamasca, oltre alla sala interna, la baita è provvista di una bellissima veranda esterna dove porter mangiare. Per i bambini, oltre ai grandi spazi intorno alla stessa, troveranno anche uno scivolo ed un’altalena per completare il loro divertimento.

L’itinerario non presenta difficoltà, in circa 20 minuti o poco più è possibile raggiungere la baita, prestate attenzioni agli sciatori lungo il percorso.

Vi consiglio sempre zaino portabimbo se i bimbi non sono ancora autonomi, per il loro divertimento bob o slittino. Abbigliamento, mi raccomando sempre scarponi da montagna e se nel caso non utilizzate ciaspole nello zaino sempre con voi ramponi per evitare spiacevoli inconvenienti.

Ora vi lascio alcuni link utili da consultare:

http://www.facebook.com/BaitaTermen/

http://www.presolanamontepora.it/

http:///www.valseriana.eu/

A presto…..

navigate_before
navigate_next

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *