PASSEGGIATE D'INVERNO: CON I BAMBINI AL RIFUGIO MAGNOLINI, BALCONE NATURALE SULLE OROBIE

PASSEGGIATE D'INVERNO: CON I BAMBINI AL RIFUGIO MAGNOLINI, BALCONE NATURALE SULLE OROBIE

Nient’altro che del bianco a cui badare (Arthur Rimbaud), adoro questa frase e mi piace molto spesso associarla alle foto che scatto durante le nostre escursioni sulla neve. Questa è stata la sensazione che mi ha lasciato il nostro bellissimo trekking avvenuto al Monte Pora. Una semplicissima escursione, adatta veramente a tutti, resa davvero meravigliosa dalla coltre di neve che ha ricoperto tutti i dolci pendii di questo monte, posto in una posizione davvero strategica, con un panorama mozzafiato su tutta la val Seriana, sulle cime della val di Scalve e sconfinando con lo sguardo sulle cime della val Camonica.

…LA VISTA SULLA PRESOLANA E SUGLI ABITATI DI BRATTO E CASTIONE DELLA PRESOLANA…

Per noi un luogo conosciuto, visitato diverse volte nel corso degli anni, per la piccola di casa un luogo famigliare, già visto quest’estate in sella a una e-bike, ma per la prima volta nella magica atmosfera invernale e insieme al suo sguardo di meraviglia, anch’io insieme a lei rivivo questo luogo con occhi nuovi, con lo stupore e la felicità che solo un bambino sa donare.

Il Monte Pora è facilmente raggiungibile dalle zone limitrofe della provincia di Milano e circondario, in circa un’ora e 30 minuti di macchina, si raggiunge la località. Dall’autostrada A4 si prende l’uscita per Bergamo, si prosegue lungo la Val Seriana, fino a giungere al bivio per Clusone, seguendo poi le indicazioni per il passo della Presolana, si superano gli abitati di Castione della Presolana e Bratto e poco più avanti, troverete il bivio con l’indicazione Monte Pora, si svolta e si prosegue fino al termine della strada (malga alta di Pora) e da qui inizia il nostro itinerario. Si può parcheggiare lungo i lati della strada, il luogo è molto frequentato da ciaspolatori e scialpinisti, ed è anche una nota località sciistica, quindi se giungerete tardi è facile faticare a trovare posteggio anche se gli spazi adibiti non mancano.

Ed ora, finalmente è giunta l’ora di metterci in cammino, scarponcini, bob e si parte. Da malga alta di Pora, dove termina la strada e inizia la pista da sci, ci incamminiamo su di essa, mantenendo la sinistra, l’impianto ad oggi risulta ancora chiuso, ma una volta riaperto prestate attenzione agli sciatori. Il pendio è ripido e la camminata inizia subito in salita, ma il tratto è davvero breve, infatti qualche metro più sopra, tagliamo la pista in diagonale e abbandonandola definitivamente, prendiamo il sentiero pianeggiante sulla destra, che attraversa il bosco, una larga strada forestale ricoperta da un dolce manto bianco. Un cartello indica la nostra meta RIFUGIO MAGNOLINI” già da qua si gode una bellissima vista sulla vallata e sul massiccio della Presolana alle nostre spalle.

 

Proseguiamo dritti lungo la strada innevata, fino ad arrivare a un vecchio impianto dismesso, proseguiamo il nostro cammino seguendo la strada a destra e costeggiando il vecchio skilift, piano piano la strada prende quota salendo dolcemente e regalandoci una vista meravigliosa sia sulla Val Seriana che sulla Val Camonica (ben visibili le piste di Monte Campione), lo spazio attorno a noi si fa sempre più vasto, per la nostra bambina è puro divertimento, con il suo inseparabile bob, si diverte a essere trainata e poi pronta per affrontare le discese in fuori pista!!! Giungiamo in cima allo scollino, vediamo già in lontananza il rifugio. Proseguiamo giù per la discesa, un piccolo fagottino fucsia, abilmente ci supera con il suo inseparabile compagno di giochi e noi dietro a rincorrerla, con il bob è facile!!! Giunti al termine della discesa il sentiero prosegue in piano fino a raggiungere il rifugio Magnolini, posto ad un’altitudine di 1.610m slm in località Pian della Palù. L’escursione non è lunga infatti in 30 minuti di semplice camminata lo si raggiunge.

Il rifugio si trova in una bellissima pozione, un balcone naturale sulle orobie e il panorama lascia davvero a bocca aperta, il contrasto del bianco delle cime, con il verde sottostante è davvero magnifico.  Fuori dal rifugio tanto spazio per poter giocare in tutta libertà con la neve, fare discese con il bob, fare l’angelo delle nevi e giocare a palle di neve. Le idee non mancano basta usare un po di fantasia e il gioco è fatto.

Giunti al rifugio, prenotiamo il nostro tavola per l’ora di pranzo e nell’attesa si gioca, su e giù, una serie di discese lungo i pendii intorno al rifugio, qualcuno si sta divertendo tantissimo, ancora, ancora, ancora……. e noi insieme a lei torniamo bambini, si perché è questo il miracolo della neve!!!

Ed ora la giusta ricompensa dopo tanto divertimento, il rifugio agghindato a festa ci accoglie in una saletta molto carina addobbata a festa, la cucina davvero ottima, Pizzoccheri squisiti, tra i più buoni che abbia mai mangiato e anche la nostra piccola ha apprezzato molto la loro cucina, gustandosi un ottimo arrosto. Il personale cortese e disponibile. Per i bimbi più piccoli vengono messi a disposizione dei seggiolini da legale alla sedia per la loro comodità. All’esterno troverete diversi tavoli da pic nic, per chi preferisce pranzare baciato dal sole.

Dopo l’ottimo pranzo, prosegue il gioco sulla neve, per chi volesse invece dal rifugio in 30 minuti si raggiunge la vetta del monte Alto a 1.723 m, un trekking semplice in salita costante ma mai ripida. Da qua si gode una stupenda vista sul lago di Iseo, sulla Val Camonica e ovviamente sulla Val Seriana, fino al maestoso massiccio del Rosa.

Tra una discesa e l’altra piano piano, si riprende la via del ritorno, sul medesimo tracciato affrontato in mattinata, salutiamo la neve e la montagna, in attesa di nuove divertenti gite sulla neve.

navigate_before
navigate_next

Il rifugio Magnolini, è un itinerario molto semplice, che può essere percorso davvero da tutti, visto il dislivello minimo e la poca pendenza del tracciato, siamo circa a 200 m di dislivello o poco più. E’ un tracciato davvero panoramico, la vista sulla regina delle Orobie “PRESOLANA”  non vi abbandonerà neanche per un secondo. Di sicuro un tracciato ideale per le famiglie, vista l’assenza di difficoltà e pericolo, spazi davvero grandi dove i bambini sono liberi di muoversi e di giocare, quindi non dimenticatevi bob e slitta. Qua è l’ideale anche per far muovere i primi passi sulla neve ed iniziare a conquistarsi da soli le mete. Per i più piccini invece sulle spalle di mamma e papà nello zaino porta bimbo potranno far la loro conoscenza con la neve.

Per chi è appassionato di sci, troverete delle ottime piste e per i più piccoli che vogliono approcciarsi allo sci un campo scuole dove fare le prime scivolate sulla neve. Quindi un luogo davvero versatile per ogni esigenza.

Di seguito vi lascio i link utili per l’organizzazione della vostra gita:

http://www.rifugi.lombardia.it/bergamo/costa-volpino/rifugio-magnolini.html

http://www.visitpresolana.it/

http://www.valseriana.eu/

http://www.presolanamontepora.it/

A presto…….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *