SCHWEMMALM IN E-BIKE, PEDALARE CON I BAMBINI IN VAL D'ULTIMO

SCHWEMMALM IN E-BIKE, PEDALARE CON I BAMBINI IN VAL D'ULTIMO

Da quando è nata la nostra bambina, abbiamo iniziato a frequentare il Trentino Alto Adige oltre che alle montagne vicino casa. L’anno scorso siamo stati in val di Funes, a dir poco stupenda, poi nella più mondana, ma non da meno in quanto a bellezza,  Molveno, sull’omonimo lago, una meraviglia. Quest’anno invece la scelta è ricaduta sulla val d’Ultimo, se mi chiedete il perché di questa scelta non saprei rispondervi, sinceramente non so bene neanche io come ci sia arrivata, poche immagini cercate in internet mi hanno fatto capire che era il luogo giusto e senza pensarci troppo, abbiamo prenotato.

E finalmente eccoci qua, in questa terra meravigliosa chiamata Trentino Alto Adige, ci troviamo nella stupenda val d’Ultimo, siamo nel Sudtirolo, al confine con la val di Non e il parco nazionale dello Stelvio.

Partendo da San Pancrazio, arrivando fino a Santa Gertrude nel cuore del parco nazionale dello Stelvio, passando per i paesini di Santa Valburga e San Nicolò, troverete ad attendervi bellissimi paesaggi, stupende escursioni, natura incontaminata e una cucina davvero eccezionale.

Ma iniziamo la nostra conoscenza della val d’Ultimo in sella alle nostre e-bike, partendo da Pracupola (località che si trova tra Santa Valburga e San Nicolò), stazione a valle degli impianti di risalita che portano sulla Schwemmalm, il comprensorio sciistico della val d’Ultimo.

…TRACCIATO EFFETTUATO IN E-BIKE PER RAGGIUNGERE LA SCHWEMMALM… (Google Maps)

Lasciamo la nostra autovettura al parcheggio degli impianti (parcheggio ampio, non a pagamento). E ripercorriamo a ritroso la strada uscendo dal parcheggio degli impianti, pedaliamo sulla carrozzabile, passando davanti al ristorante Kuppelwies (trovate il tempo per fare una tappa culinaria, non ve ne pentirete, davvero ottime le pizza) e subito dopo svoltiamo a sinistra seguendo le indicazioni per Ausserschwemm Alm (segnavia in legno) proseguiamo sulla carrozzabile, salutiamo dei bellissimi cavalli che ci guardano incuriositi e continuiamo sulla strada che adesso diventa sterrata tra bellissimi prati e masi, proseguiamo dritti e ci ritroviamo ancora sulla strada , svoltiamo a sinistra e proseguiamo sulla carrozzabile, tra bellissimi prati e con una splendida vista sul lago di Zoccolo.

..LUNGO LA CARROZZABILE CON VISTA SUL LAGO DI ZOCCOLO…

Giungiamo a un bivio, svoltiamo a destra e seguiamo sempre le indicazioni per Ausserschwemm Alm e St. Moritz, proseguiamo sempre su carrozzabile fino a giungere ad un altro bivio, questa volta svoltiamo a sinistra e ignoriamo il cartello che ci indica dritti verso St. Moritz, proseguiamo tra boschi e prati, la pendenza non è mai troppa, la salita è dolce e progressiva, si pedala bene.

…LA STRADA LUNGO IL PERCOSO…

Abbandoniamo la strada carrozzabile, per proseguire lungo un pianoro in sterrato, che ci porterà all’interno del bosco, per un breve tratto, la salita aumenta decisamente lo sterrato diventa un sentiero largo, questo è il passaggio più tecnico, di breve durata, arriviamo davanti a un maso meraviglioso, svoltiamo a sinistra e riprendiamo sempre la carrozzabile ancora per poco, per poi abbandonarla definitivamente e proseguire su strada forestale sterrata, ben battuta, continuiamo la nostra pedalata lungo bellissimi panorami, stupendi prati in fiore. Arriviamo all’ultimo bivio e seguiamo sempre le indicazioni Ausserschwemm Alm, svoltando a sinistra e seguendo la strada davanti a noi in salita, ormai non manca molto, il paesaggio inizia a cambiare, piano piano ci lasciamo alla spalle i bellissimi boschi, per ampi spazi verdi, siamo ormai in prossimità dei 2000 m.

Ci attende l’ultimo tratto di salita, quello più impegnativo e tosto in quanto a fatica, ma ne vale tutta, per poter ammirare il bellissimo paesaggio che tra poco apparirà davanti ai nostri occhi.

…IL PANORAMA DALLO SCHWEMMALM…

Ed ecco finalmente intravedere la malga Ausserschwemmalm (malga di fuori), gli ultimi colpi di pedale, ed eccoci giunti alla nostra prima meta in questa meravigliosa val d’Ultimo.

Ci troviamo ad un’altitudine di 2.142 m, abbiamo compiuto circa 1000 m di dislivello. La malga Ausserschwemmalm, è a dir poco incantevole, tutta in legno, con bellissimi fiori ad adornare le finestre,  un panorama meraviglioso sulla val d’Ultimo, neanche a dirlo, appena facciamo scendere la nostra piccola dal seggiolino, corre verso il parchetto giochi dedicato ai bambini, scivolo, sabbiera, casetta, altalene e e tappeto elastico sono un must.

…AUSSERSCHWEMMALM…
…PARCHETTO GIOCHI…

Prendiamo posto sulla bellissima terrazza panoramica, ormai si è fatta l’ora di pranzare, ci gustiamo degli ottimi piatti, guardandoci le cime ancora imbiancate. Terminato il pranzo, ci spostiamo verso i giochi per far proseguire il divertimento alla piccola, nel frattempo ci si rilassa sulle sdraio messe a disposizione degli ospiti. Come sempre io riesco a stare ferma ben poco, la macchina fotografica e il paesaggio mi chiamano, cerco qualche angolo particolare per ritrarre il modo un po originale il luogo e la mia nanetta tutta presa a giocare…

…LA MALGA VISTA DALLA PROSPETTIVA DI UN BAMBINO SULLO SCIVOLO…

E’ tempo di riprendere le e-bike e proseguire lungo il nostro percorso, abbiamo un altra malga da scoprire e un parco giochi proprio in posizione strategica tra le due malghe tutto da scoprire.

Dalla Ausserschwemmalm proseguiamo in discesa sulla strada sterrata che conduce alla malga Innere Schwemmalm (malga di dentro), passando vicino al parco giochi, che lo lasceremo come ultima esperienze della giornata.

La strada tutta in discesa, ci fa raggiungere la seconda malga in brevissimo tempo, circa 5 minuti o poco più, ci ritroviamo davanti alla Innere Schwemmalm, decisamente suggestiva, molto più semplice, rispetto alla precedente, ma sempre di grande fascino, la grande fontana dove dissetarsi, un piccolo angolo giochi per i bimbi, tavoli all’aperto nella grande veranda e tanti escursionisti come noi giunti a conoscere questi luoghi davvero fantastici.

…MALGA INNER E SCHWEMMALM…

Ed ora ripercorrendo il percorso a ritroso, questa volta in leggera salita, ci fermiamo al bellissimo parco giochi, posto a 2000 m circa di altitudine sulla Schwemmalm, circondato da una bellissima staccionata di legno immerso in un bellissimo prato verde, apriamo il piccolo cancelletto di legno ed entriamo in un piccolo angolo di paradiso. Appoggiamo le nostre e-bike e siamo pronti a correre con la nostra bimba nel prato per raggiungere il bellissimo laghetto, ad attenderci una piccola zattera, che è l’attrazione principale per i bambini, oltre ad un’altalena attaccata ai rami di una pianta.

…PARCO GIOCHI SULLA SCHWEMMALM…

Non poteva mancare assolutamente un giro sulla zattera e percorrere l’intero laghetto da una sponda all’altra, ovviamente più volte……troverete anche panchine e tavoli per dei deliziosi picnic e delle simpatiche sedie in legno di diverse dimensioni dove fermarsi ad ammirare il panorama.

…SCHWEMMALM…

Purtroppo la giornata ormai è quasi giunta a termine, è ora di riprendere la via del ritorno, sulla medesima strada dell’andata. Una bellissima e divertente discesa che in poco più di 30 minuti, ci riporta alla partenza dell’impianto di Pracupola.

Un totale di 21 km con un dislivello di 1000 m, come inizio non è male, grazie alle nostre e-bike, siamo riusciti a coprire il dislivello egregiamente, scoprendo panorami davvero stupendi e lungo il percorso masi davvero bellissimi e questo è solo l’inizio.

 

…IN E-BIKE SULLA SCHWEMMALM…

Per chi compie l’itinerario a piedi, la Schwemmalm, è servita da un modernissimo impianto di risalita che vi porterà direttamente a 2000 m e poco più, dall’arrivo a monte dell’ovovia, in 5 minuti a piedi, su strada sterrata, arriverete direttamente alla Ausserschwemmalm, per poi continuare lungo la strada sterrata fino alla Innere Schwemmalm, in circa 20 minuti, tappa obbligatoria il parco giochi, i vostri bimbi ne saranno entusiasti.

Noi proseguiamo la conoscenza della val d’Ultimo, a presto con altri fantastici itinerari da vivere su due ruote….

Di seguito alcuni dettagli dell’escursione:

L’intero percorso è stato affrontato in e-bike, pedalabile al 100%, il percorso si snoda su strade secondarie e forestali, in un paesaggio davvero da sogno, la salita è costante mai troppo ripida tranne l’ultimo tratto per raggiungere la Ausserschwemmalm.

Siamo partiti dalla stazione a valle degli impianti di Pracupola a 1.145 m per raggiungere il punto più alto la Ausserschwemmalm a 2.142m, 1000m di dislivello, in circa 1.30 minuti.

Ora vi lascio alcuni link utili per l’organizzazione della vostra escursione:

http://www.merano-suedtirol.it/it/val-d-ultimo.html

http://www.vivosuedtirol.com/it/

 

navigate_before
navigate_next

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *